L'eterno addio (Future Fiction Vol. 34)

L'eterno addio (Future Fiction Vol. 34)
Author: Chen Qiufan
Language English
Pages: 70
Genre: Uncategorized
ASIN B01FZ3I2V0
Goodreads Rating: 4.17
Published: May 20th 2016 by Future Fiction - Mincione Edizioni

Cosa succederebbe a un consulente di marketing aziendale se riuscisse a trovare la strategia perfetta per lanciare l’applicazione di maggior successo di sempre, la fantomatica “Buddhagram”? E cosa si cela dietro i movimenti sinuosi dei misteriosi pesci di Lijiang, un paesino dove tanti professionisti finiscono per “disintossicarsi” dai ritmi disumani del lavoro? E infine, che cosa resterà dei ricordi di Xiaochu, dell’ultimo addio detto a sua moglie, nel momento in cui si sottoporrà a un esperimento di fusione mentale con una forma di vita “aliena” che abita i fondali marini, un verme sconosciuto ma dall’esistenza straordinaria? Le storie di questa prima antologia in Italiano di Chen Qiufan colgono al meglio un aspetto cruciale della Cina odierna: l’ibridazione. La Cina, infatti, non è più soltanto cinese ma anche e soprattutto un’entità globale che fonde buddhismo e capitalismo, intrattenimento e amore in modalità completamente diverse da quelle di pochi anni fa.

Parafrasando un famoso passaggio del racconto di Arthur C. Clarke “I nove miliardi di nomi di Dio” Chen Qiufan fa dire al monaco di un tempio: “Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile a prima vista dalla magia Buddhista.” L’autore: Chen Qiufan (conosciuto anche come Stanley Chan) è nato a Shantou, nella provincia dello Guangdong in Cina. Dal 2004, ha pubblicato più di trenta racconti su Science Fiction World, Esquire, Chutzpah! e altre riviste, così come una novella, The Abyss of Vision (2006) e il romanzo, The Waste Tide (2013). Ha vinto il premio Dragon Fantasy di Taiwan, il Milky Way e il Nebula cinese per la fantascienza, e il premio Science Fiction & Fantasy per la traduzione insieme a Ken Liu.

La sua narrativa è stata tradotta in inglese e in italiano, e pubblicata su Clarkesworld, Interzone, Fantasy & Science Fiction e altre riviste. Vive a Pechino e lavora per Google Cina.